Il regolamento della Giuria

REGOLAMENTO DELLA GIURIA PREMIO ARTE DI PAROLE

(approvato con delibera n. dal Consiglio di istituto del 30 Ottobre 2023)

Premessa

Il presente regolamento vuole fornire le regole per la selezione degli elaborati del concorso Arte di Parole per rispettare i criteri di equità, trasparenza ed imparzialità necessari per garantire la costituzione di una graduatoria di merito degli studenti per l’attribuzione dei premi finali.

La selezione si compone di 3 parti:

  • Prima selezione
  • Seconda selezione
  • Selezione della giuria VIP

Prima selezione

Gli elaborati ricevuti tassativamente entro la scadenza prevista dal bando, sono suddivisi in parti equali per aree geografiche. Il programma esegue le seguenti operazioni:

  • Dalla Provincia di provenienza di ogni singolo concorrente determina automaticamente la Regione e la Zona corrispondente;
  • Viene quindi conteggiata la somma totale dei caratteri scritti e si calcola la media teorica dividendo tale somma per il numero di giurati o coppie (12);
  • Viene eseguito il conteggio dei caratteri suddiviso nelle 12 zone;
  • Le 12 zone vengono quindi messe in ordine in base al numero di caratteri di ogni zona, da quella che ha il minor numero a quella che ha il maggiore;
  • Si procede quindi ad abbinare le zone ai giurati/coppie (zona1: giurato1 / zona2: giurato2 / ecc.) partendo da quella che ha il minor numero di caratteri;
  • Se il totale dei caratteri di una zona rientra nel margine della media teorica (più un 5%), allora tutti i racconti di tale zona vengono abbinati al giurato/coppia corrispondente, e si passa oltre;
  • Se invece il suddetto totale di zona è superiore a tale limite (media teorica + 5%), allora si procede assegnando al giurato/coppia corrispondente i soli racconti appartenenti a detta zona, alternandone uno lungo e uno breve, fino al raggiungimento della media;
  • Nel momento in cui vi sono racconti di una stessa zona che non è stato possibile assegnare, a causa del superamento della media, questi ultimi vengono assegnati ad un altro giurato/coppia, e nella fattispecie quello che detiene al momento il minor numero di caratteri;
  • Il procedimento viene iterato poiché anche sul secondo giurato/coppia designato potrebbe essere superata la media e quindi dovrà essere scelto un terzo giurato/coppia, con il medesimo criterio di cui sopra, a cui continuare ad assegnare i racconti rimasti;
  • E così via fino a esaurimento di tutti i racconti di tutte le zone.

Le 12 zone sono le seguenti:

Z01NORD-OVEST:Piemonte + Val D’Aosta
Z02NORD:Lombardia
Z03NORD-EST:Triveneto
Z04CENTRO-NORD-OVEST:Liguria
Z05CENTRO-NORD-EST:Emilia-Romagna
Z06CENTRO-OVEST:Toscana
Z07CENTRO-EST:Umbria + Marche + Abruzzo
Z08CENTRO-SUD-OVEST:Lazio
Z09SUD-EST:Molise + Puglia
Z10SUD-OVEST:Campania
Z11SUD:Basilicata + Calabria
Z12ISOLE:Sardegna + Sicilia

I racconti vengono resi anonimi tramite un codice (numerico o alfanumerico). Ogni zona corrisponde ad un giurato lettore (o coppia) della prima fase. L’assegnazione della zona al giurato/coppia è fatta ad estrazione in maniera assolutamente random, così come la determinazione delle coppie. Nessun giurato ha la conoscenza della zona di provenienza, né dei nomi degli autori degli elaborati, né chi sia l’altro giurato della medesima coppia. Inoltre, il processo di assegnazione dei racconti ai giurati terrà conto di eventuali insegnanti provenienti dall’Istituto Gramsci Keynes (riconosciuti da apposita sigla #IGK) in modo che questi non debbano giudicare racconti di studenti appartenenti alla medesima scuola in cui essi lavorano.

Ogni giurato valuta i racconti anonimi ricevuti secondo la seguente griglia:

n.roCriteriopesopunteggio
1Aderenza alla traccia40-5
2Qualità dei contenuti ed idee31-5
3Correttezza grammaticale, ortografica e padronanza lessicale11-5
4Coesione testuale e coerenza sintattica11-5

 

Il punteggio attribuito al racconto del i-esimo giurato è il seguente:

Punteggio racconto = Ʃ Peso x punteggio

Considerando i 12 team (coppie di giurati) della prima fase, sono ammessi alla seconda fase di selezione 36 racconti così determinati:

  • I primi 2 racconti con miglior punteggio dei 12 team di lettori. Attenzione: trattandosi di coppie di giurati verranno considerati con miglior punteggio i racconti che hanno la media più alta, nei voti espressi dalla medesima coppia
  • I 12 ulteriori racconti migliori, rimanenti oltre a quelli indicati al punto precedente, con punteggio più alto estratti tra tutti i dodici team;
  • Qualora nella classifica dei racconti con miglior punteggio a livello di singolo team risultassero esserci dei pari merito (nella fattispecie tra il secondo, il terzo e/o successivi) ciò implica che alla seconda selezione passerebbe il primo classificato, più tutti quelli a pari merito con il secondo. Di conseguenza in questo caso dal team verrebbero selezionati più di 2 racconti, per cui il totale potrebbe anche essere maggiore di 36.

Seconda selezione

La seconda selezione ha lo scopo di determinare i 12 racconti che dovranno essere valutati dalla giuria VIP. I giurati della seconda selezione potranno essere integrati da ulteriori persone individuate (vincitori dei premi precedenti, docenti, esperti, ecc.).

Per la seconda fase di selezione riportano i criteri per la valutazione degli elaborati:

Criteriopesopunteggio
Fluidità ricchezza lessicale e ritmo narrativo11-5
Costruzione organica e coerente nella narrazione11-5
Originalità dei contenuti11-5
Efficacia espressiva ed evocativa11-5

 

Il punteggio attribuito al racconto del i-esimo giurato è il seguente:

Punteggio racconto = Ʃ Peso x punteggio

Terza fase: giuria VIP

I dodici racconti con miglior punteggio selezionati dalla seconda fase vengono inviati, in forma anonima, ai giurati VIP indicati nel bando del Premio. Ogni giurato è libero di valutare il racconto e indicare una classifica graduando dal 1° al 12° i racconti ricevuti.

Ogni giurato VIP dovrà esprimere la classifica completa.

Ad ogni racconto è attribuito un punteggio secondo la seguente tabella:

pos.123456789101112
Punti1815121087654321

 

Il punteggio finale di ciascun racconto sarà determinato dalla somma di punteggi attribuiti secondo la tabella precedente da ciascun giurato VIP. I racconti vengono graduati in ordine di punteggio. Vengono premiati i racconti secondo quanto indicato nel Bando del premio.

Il Premio città di Prato (in denaro) è assegnato al primo racconto proveniente da una scuola di Prato, non già incluso nei primi 5 (premi in denaro).

Il premio Istituto Gramsci-Keynes (buono acquisto libri) è assegnato al primo racconto proveniente dall’istituto, non già incluso nei primi 12.

Esclusioni

Vengono esclusi i racconti che superano le 12000 battute